Tutti gli articoli di Leonardo Cremonesi

Sesso Vegano, le app di incontri per vegetariani

“Essere vegani” non è solo una scelta alimentare ma è un vero e proprio stile di vita. Ed è per questo motivo che nell’epoca dei social network non potevano mancare luoghi di incontri virtuali per persone che hanno abbracciato lo stesso credo.

Nell’ultima puntata de La Bomba, Vic e Luciana Littizzetto hanno elencato le app dedicate ai vegani, sia per trovare l’anima gemella che per brevi incontri. I conduttori hanno anche stilato una guida al sesso vegano: dai preservativi e giocattoli erotici vegan a cosa fare (e non) sotto le lenzuola.

Sorgente: Sesso Vegano, le app di incontri per vegetariani | Radio Deejay

Concerto Primo Maggio Roma 2018: scaletta e artisti

L’ultima in ordine di tempo della schiera di artisti ogni giorno rimpinguata è Gianna Nannini: lei l’ospite dell’ultima ora, che va a completare il cast del Concertone del Primo Maggio, a piazza San Giovanni. La rocker senese, che ha da poco concluso la tranche primaverile del suo Fenomenale tour, salirà sul palco nonostante l’infortunio al ginocchio, che l’ha costretta a esibirsi da seduta negli ultimi live.

Sorgente: Concerto Primo Maggio Roma 2018: scaletta e artisti – Corriere.it

INDIA, GURU STUPRATORE/ Bapu Asaram condannato all’ergastolo per violenza sessuale su una 16enne

Ci sono voluti cinque anni per arrivare a condannare per lo stupro di una ragazzina di 16 anni un noto guru indiano, Bapu Asaram. All’epoca del fatto l’uomo di anni ne aveva 72. Ma è già molto in un paese che vede lo stupro di ragazze minorenni un evento quotidiano in tutto il paese, con anche l’uccisione delle giovani per eliminare ogni sospetto, spesso in modo terribile, bruciandole vive. Una realtà che sembra quasi impossibile estirpare, anche per la connivenza delle autorità induiste che proteggono gli stupratori della loro religione, la maggior parte della popolazione. Il vecchio sogno hippie di una nazione pace e amore mostra da anni il suo brutale volto e il fatto che un vecchio guru, quelli appunto che predicano la meditazione, la pace interiore e altre amenità, si dimostrano spesso come Bapu Asaram, finalmente condannato all’ergastolo. Lo ha deciso il tribunale di Jodhpur.

Sorgente: INDIA, GURU STUPRATORE/ Bapu Asaram condannato all’ergastolo per violenza sessuale su una 16enne

Trump e Macron vanno d’amore e d’accordo. Ma non sul nucleare in Iran

Trump e Macron vanno d’amore e d’accordo. Ma non sul nucleare in Iran

 

Addirittura il giovane presidente francese ha sottolineato che con Trump ha un “rapporto speciale”. E Trump prima di entrare nello studio ovale ha lodato il lavoro di Macron e ha detto: “Sarà un presidente fantastico per la Francia. La mia è solo una previsione”.

Su un punto, però, c’è dissidio totale: “Le persone conoscono la mia posizione sull’accordo sull’Iran, è un disastro”, ha detto Trump. “È stato un accordo terribile, non avrebbe mai dovuto essere siglato”. Poi ancora: “È da pazzi, è ridicolo”, “ma ne parleremo”. Ed ha minacciato Teheran: “Se rilancerà il programma nucleare avrà grossi problemi come mai li ha avuti prima d’ora”. Secondo il presidente americano l Iran sta “testando i missili, di cosa si tratta?”. Ed ha aggiunto: “Ovunque tu vada, c’è l’Iran dietro ai problemi e la Russia è sempre più coinvolta”.

Il presidente francese Macron da parte sua ha ribadito invece che l’accordo è “importante” e ha sottolineato che fa parte di una strategia regionale: “Dobbiamo prenderlo come parte di un disegno più ampio riguardante la sicurezza nella regione”.

Trump ha fatto appello al presidente francese chiedendogli di essere forti e uniti e ringraziandolo per la “grande partnership” nella recente operazione militare in Siria in risposta al presunto attacco chimico da parte del governo di Damasco: “Insieme ai nostri amici britannici, gli Stati Uniti e la Francia hanno recentemente assunto delle azioni decisive in risposta all’uso di armi chimiche da parte del regime siriano. Voglio ringraziare personalmente il presidente Macron, le forze armate francesi e il popolo francese per la loro forte collaborazione”. “Insieme – ha sottolineato Macron – potremo sconfiggere il terrorismo, insieme riusciremo a liberarci delle armi di distruzione di massa in Corea del Nord e Iran e insieme costruiremo un multilateralismo più forte”.

Tra i funzionari Usa che accompagnavano i due c’erano il vicepresidente Mike Pence, la figlia del presidente Ivanka Trump con il marito (e consigliere) Jared Kushner, il segretario al Tesoro Steve Mnuchin, quello al Commercio Wilbur Ross, il neo consigliere per la Sicurezza nazionale John Bolton, la portavoce Sarah Sanders, il segretario all’Energia Rick Perry, quello all’Agricoltura Scott Pruitt e il consigliere economico Larry Kudlow.

Sorgente: Trump e Macron vanno d’amore e d’accordo. Ma non sul nucleare in Iran

Farina ritirata dal commercio per contaminazioni: ecco cosa contiene

Una farina per dolci di una nota marca è stata ritirata dal commercio, su disposizione del #ministero della salute, a causa di contaminazioni da componenti non dichiarati in etichetta e che potrebbero causare gravi reazioni allergiche ai consumatori. Si tratta solo dell’ultimo caso di una lunga serie di prodotti ritirati dal commercio a causa sempre di contaminazioni con materiali estranei o, addirittura, di pericolosi batteri come la Listeria o la Salmonella, dei quali le autorità sanitarie si sono dovute occupare per salvaguardare la salute pubblica [VIDEO].

La farina ritirata dai supermercati: marca e lotti coinvolti

Il Ministero della Salute ha reso pubblico il provvedimento attraverso un comunicato comparso nella sezione “Avvisi di sicurezza” sul sito dello stesso Ministero.

La marca della farina [VIDEO] ritirata dal commercio [VIDEO] è quella prodotta dall’azienda Molini Spigadoro, con sede a Bastia Umbria, in provincia di Perugia, e denominata Farina Dolce Soffice. Il lotto coinvolto è il numero 31800714 con scadenza 19/07/2019 e commercializzato in confezioni da un chilo.

Nel corso di controlli, nelle confezioni citate sono state riscontrate tracce di soia non riportate nell’etichetta che fa riferimento esclusivamente all’utilizzo di Farina di Tipo 1 e Germe di grano. L’assenza della segnalazione della presenza di soia in etichetta è considerata particolarmente grave in quanto può causare gravi reazioni in soggetti allergici, tanto da indurre il Ministero della Salute a disporre il ritiro dai supermercati delle confezioni di farina contrassegnati dal lotto indicato.

Lo stesso Ministero, unitamente all’azienda produttrice, invita i consumatori allergici a controllare il lotto indicato sulla confezione acquistata e a non utilizzare il prodotto per scongiurare eventuali reazioni allergiche. Le confezioni possono essere restituite al punto vendita che provvederà alla sostituzione della confezione o al rimborso del denaro speso.

Le reazioni allergiche causate dalla soia

I soggetti allergici o intolleranti alla soia possono andare incontro, in caso di ingestione di questo legume o di suoi derivati come la farina in questione, a reazioni anche gravi, fino allo shock anafilattico, anche se molto raro. Gli effetti dell’#allergia si manifestano, in genere, dopo pochi minuti dall’ingestione con reazioni di tipo gastrointestinale, respiratorie o cutaneo (rossori, pruriti, eccetera). #farina ritirata dal commercio

Sorgente: Farina ritirata dal commercio per contaminazioni: ecco cosa contiene

Galaxy S9, brutta tegola per Samsung: le cose da sapere per gli utenti

Galaxy #S9 ed S9 Plus: trovare di meglio è difficile. E’ quanto emerso dalle tante recensioni che i massimi esperti mondiali di telefonia hanno fatto di un prodotto che conferma al top Samsung. Un telefono non privo di difetti, a partire dal prezzo, ma che ad oggi non sembra far impazzire per un rapporto qualità-prezzo non ancora sufficientemente conveniente e per una somiglianza fin troppo evidente con il suo precedessore S8. Ma non sono questi i pareri a rappresentare un fischio per le orecchie per i vertici del colosso coreano, dato che quanto sta avvenendo in Israele può rappresentare un precedente importante [VIDEO].

Samsung: cosa sta avvenendo in Israele?

Nel Paese medio-orientale ad occuparsi dell’importazioni dei dispositivi di Samsung è l’azienda denominata Sumy.

Proprio nei giorni scorsi è stata investita da una class action operata da uno studio legale di Tel Aviv. Gli avvocati hanno avuto mandato, da parte di un gruppo di acquirenti di S9 e S9 Plus, di essere tutelati per aver acquistato un prodotto interessato da evidenti problemi in chiamata. I due telefoni sono accusati di essere protagonisti di veri e propri black out nel corso di chiamate internazionali, a volte dopo pochi secondi che la conversazione iniziata. Un problema non di poco conto, soprattutto per chi fa delllo smartphone un utilizzo professionale. A far da aggravante alla situazione che si genererebbe c’è il fatto che chi parla con un S9 non si accorgerebbe di quest’interruzione che, invece, verrebbe percepita attraverso l’interruzione del flusso audio da parte dell’interlocutore.

Sorgente: Galaxy S9, brutta tegola per Samsung: le cose da sapere per gli utenti


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13