in Il Blog

DIETA DELL’ASTRONAUTA: LE REGOLE DELLA DIETA DELL’ASTRONAUTA PER DIMAGRIRE VELOCEMENTE

La dieta dell’astronauta dura 13 giorni. Può essere ripetuta dopo due settimane dopo il completamento della dieta. Le regole di base della dieta dell’astronauta includono:

  • evitare grassi e zucchero,
  • limitare i carboidrati,
  • bere due litri di acqua ogni giorno,
  • consumare circa 500 calorie al giorno.

Evitare i grassi significa che tutto il cibo deve essere privo di grassi. Quindi niente olio da cucina, burro o margarina. Lo zucchero non significa solo evitare lo zucchero bianco. Include anche cibi zuccherini come torte, biscotti e dolci.
La dieta dell’astronauta è anche una dieta a basso contenuto di carboidrati, quindi i prodotti a base di pane e grano o cereali sono soggetti a restrizioni. Questo include anche carboidrati amidacei, come patate e riso.
Si consigliano due litri di acqua per accelerare la perdita di peso, ma se si può bere più di questo, allora sicuramente farlo. L’acqua è una parte fondamentale della dieta, poiché più acqua si beve, più si può ingannare il corpo nel pensare di non avere fame.
La dieta dell’astronauta è una dieta a basso contenuto calorico e non vi è alcun conteggio delle calorie. A causa del suo basso contenuto di calorie, non è consigliabile seguire questa dieta per più di due settimane di seguito. Ma per la perdita di peso a breve termine, è un ottimo modo per vedere i risultati molto rapidamente. La dieta dell’astronauta può essere ripetuta più volte in un anno, per perdere ancora più peso. La perdita di peso della dieta dell’astronauta è difficile da replicare in altre diete, quindi è possibile seguire la dieta dell’astronauta fino a quattro volte l’anno, a seconda della quantità di peso che bisogna perdere.

DIETA DELL’ASTRONAUTA,  COSA MANGIARE: IL PIANO ALIMENTARE

La dieta dell’astronauta permette di mangiare carne, pesce, uova e verdure. È possibile mangiare verdure a volontà, questa sarà la chiave per tenere a bada la fame. Riempire lo stomaco con verdure a foglia o verdure al vapore permetterà di sentirsi più pieni più a lungo.
Attenersi a questi consigli per i 13 giorni, prima di riprendere un normale regime alimentare.

DIETA DELL’ASTRONAUTA, COSA EVITARE:

Nella dieta dell’astronauta, come con tutte le diete, ci sono cibi da evitare se si desidera perdere peso velocemente. Di seguito è riportato un elenco dei principali alimenti da evitare nella dieta dell’astronauta

  • Zucchero e dolci
  • Latte e prodotti lattiero-caseari
  • Bibite e succhi di frutta
  • alcool
  • Verdure ricche di amido, comprese patate, barbabietole, pastinache e carote
  • Riso e pasta
  • Pane e cereali
  • Prodotti a base di carne affumicata
  • Burro e margarina

Sorgente: Dieta dell’astronauta: dalla Nasa ecco come perdere 10 kg in due settimane – Affaritaliani.it

Condividi questo articolo ....
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares